L’offerta sociale

L’altro idioma che parlo
con istinto madrelingua
straconfusamente
nello sguazzo vittoriotesta
ci ammazzerebbe tutti
se non avesse amato o
scorticato per troppi solstizi
i miei polmoni da tosse
– loro si che assorbivano
nei cassetti o sui termostati
con l’aria supina e stupida
le vostre salive isteriche.
Se non avessi
provato e riprovato
a imitare tutte le vostre
varie e varie maniere
e workshop per galleggiare.
Come il fatto inconcepibile
della vostra fottuta prosa
che torno a svescicare
con fisiologica incontinenza
per assomigliare
(insieme a voi, compagni)
all’ominide digitale
che strutturiamo e deliziamo;
siamo o non siamo pronti
a perpetrarci l’un l’altro
come oscure faccende
limitrofe? Eccomi divenuto
l’individuo accumulato
pronto a pagare. Vado alla cassa
saltellando graziosamente in versi
che sminuzzati in sillabe non sono
(più) nemmeno parole.
Arcinchiodatemi alle vostre,
con cui possa riciclarmi
quando mi abbiate differenziato.
(Intanto sul prato bianco
una finestra spalancata
cataloga intransigente
la splendida vitaccia pubblificata:
ricordi la febbre di sole?
Ricordi
Ricordi quel bacio all’ortica?
Ricordi, ricordi Vittorio?)
O potremmo abbarbicarci in qualche
necrologio: pare sia morto
qualcuno, un certo, un tale
che è tutto una perdita.
E io, quando muoio, io?
Quando potrò disgregarmi
nel vostro consenso?
Quand’è che ci incastreremo
mani nelle mani
per quel me che tra noi
ha fatto scuola? Ci aspetteremo
allora? Mi aspetterete alla stazione
della vostra sopravvivenza?
Se non allora, quando?
Una data un giorno un istante
fissati, da segnare in punta di chiodo
tra quei fitti codici molto efficienti
che sapranno rammemorarmi:
“L’oblio che sei stato
parteciperà a un evento
vicino a tutti quei casualmente adunghiati Loro”
(Incalcolabili i cautelativi Probabile.
I Parteciperò specialmente, ricollocabili).
E comunque archiviato sebbene,
sebbene molto, e bada bene,
molto, molto amato. Questo Mi Piace.
Mi tronca un conato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...